Torna indietro

FCI MARCHE

del 05.10.2017 a cura di "Redazione INBICI"

Il Memorial Armando Pierini è andato in archivio con l’immagine festosa dei 120 giovanissimi under 13 che hanno pedalato sulle strade di Villa Musone di Loreto.
 
Un’edizione che ha voluto ricordare un grande campione che non c’è più e che manca tanto al nostro ciclismo: Michele Scarponi, l’Aquila di Filottrano.
 
Presente tutta la famiglia Scarponi con il padre Giacomo, la madre Flavia, la moglie Anna, i gemellini Giacomo e Tommaso che hanno fatto divertire il pubblico ed anche i baby partecipanti alla corsa, oltre a quella di Lino Secchi (presidente del comitato regionale FCI Marche), Marco Ascani (assessore ai lavori pubblici di Loreto), Giordano Battistoni e Angela Peluso (consiglieri comunali di Loreto) tra le autorità cittadine e sportive federali.
 
 

Con tanto di bicicletta e caschetto, Giacomo e Tommaso Scarponi hanno preso parte a una pedalata a carattere promozionale indossando la maglia dell’Astana che il loro padre Michele aveva regalato pochi giorni prima di morire.
 
A fianco dei due baby Scarponi una rappresentanza di giovanissimi dell’Associazione Ciclistica Dilettantistica Recanati ad aprire il festoso corteo che ha strappato un’infinità di applausi percorrendo un giro completo del circuito di 800 metri completamente chiuso al traffico.
 
Un momento molto toccante ma denso di significato che ha dato il valore aggiunto alla riuscita dell’intera manifestazione organizzata dal sodalizio giovanile recanatese che ha fatto registrare il primato della formazione abruzzese del Pedale Teate (17 punti per la miglior somma di piazzamenti individuali), a seguire l’Alma Juventus Fano (16 punti e società con il maggior numero di partecipanti – 20), il Pedale Chiaravallese (14 punti), il Pedale Rossoblù-Picenum (13), l’Associazione Ciclistica Dilettantistica Recanati (12), il GC La Montagnola (9), la SC Potentia-Rinascita (8), il Team Cingolani (7), la Perla dell’Adriatico (7), il GC Osimo Stazione (4), la Polisportiva Fiumicinese F.A.I.T. Adriatica (4), l’Asd Silvestro La Cioppa-Functional Fit (4), la D’Aniello Cycling Wear (4), il Club Ciclistico Corridonia (2), la Rapagnanese Cas Ciclistico (1), la Tre Emme Morrovalle e la Ciclismo Giovani Pesaro entrambe a zero punti.
 

 
A Simone Piano del Pedale Teate, vincitore della gara G6, è stato consegnato un premio speciale (raffigurante un’aquila) dalle mani di Giacomo Scarponi come segno di augurio per il futuro salto di categoria tra gli esordienti primo anno nella stagione 2018.
 
Video a cura di Francesco Fiordomo 

 

fonte Luca Alò

.: Torna indietro alla sezione Blog :.